Il "Donati" è un Istituto di Istruzione Superiore che dispone di un'offerta formativa molto ampia:

 Istituto Tecnico Amministrazione Finanza e Marketing

Articolazione Relazioni internazionali per il Marketing

Articolazione Sistemi Informativi Aziendali

                                                                                                                                         

 Il diplomato in "Amministrazione, Finanza e Marketing" ha competenze generali nel campo dei macrofenomeni economici nazionali ed internazionali, della normativa civilistica e fiscale, dei sistemi e processi aziendali (organizzazione, pianificazione, programmazione, amministrazione, finanza e controllo), degli strumenti di marketing, dei prodotti assicurativo-finanziari e dell'economia sociale. Integra le competenze dell'ambito professionale specifico con quelle linguistiche e informatiche per operare nel sistema informativo dell'azienda e contribuire sia all'innovazione sia al miglioramento organizzativo e tecnologico dell'impresa inserita nel contesto internazionale.

                                              

 Istituto Professionale Servizi Socio-Sanitari

 L'indirizzo servizi socio-sanitari offre una preparazione polivalente finalizzata alla gestione ottimale delle dinamiche interpersonali nei possibili ambienti di lavoro com centri estivi, asili nido, colonie permanenti, assistenza domiciliare e strutture socio-sanitarie. E' consigliato a chi ama svolgere la propria attività lavorativa a stretto contatto con le persone. Il tecnico dei servizi socio-sanitari, a conclusione del percorso di studio quinquennale, acquisisce le competenze necessarie per organizzare ed attuare interventi specifici in risposta alle esigenze socio-sanitarie di persone, comunità, fasce deboli.

La formazione, puntando alla professionalizzazione, prevede una diretta partecipazione alle attività delle imprese socio-sanitarie presenti sul territorio, consentendo l’apprendimento di capacità operative spendibili in specifici ambiti lavorativi.

In particolare, il diplomato è in grado di:

  • Adottare metodologie e strumenti operativi opportuni, collaborando a rilevare i bisogni dell’utenza e a predisporre progetti individuali, di gruppo e di comunità.
  • Gestire azioni di informazione/orientamento per facilitare l’accesso e la fruizione  dei servizi territoriali, sia pubblici che privati.
  • Fornire il proprio contributo nella gestione di progetti e attività dell’impresa sociale.
  • Cooperare alla promozione di  stili di vita rispettosi di corrette norme igieniche, alimentari e di sicurezza,  a tutela del diritto alla salute e del benessere bio-psico-sociale delle persone.
  • Utilizzare le principali tecniche di animazione sociale, ludica e culturale.
  • Realizzare azioni, in collaborazione con altre figure professionali, a sostegno/tutela della persona diversabile e della sua famiglia, per favorendone l’integrazione e il miglioramento della qualità di vita.
  • Facilitare la comunicazione tra persone e gruppi, anche di culture e contesti diversi, attraverso linguaggi e sistemi di relazione adeguati.
  • Avvalersi di metodi e strumenti di valutazione/monitoraggio della qualità del servizio erogato, nell’ottica del miglioramento e della valorizzazione delle risorse.

Area di professionalizzazione:

A.S.L (ALTERNANZA SCUOLA LAVORO)

Il percorso formativo comprende, nelle classi quarta e quinta, 132 ore complessive di alternanza scuola-lavoro che consentono l’inserimento in strutture educative e socio-sanitarie locali

O.S.S. (OPERATORE SOCIO SANITARIO)

L’Istituto fornisce, inoltre, agli studenti interessati la possibilità di integrare,  il normale percorso scolastico, con un Corso di Qualifica Regionale di Operatore Socio-sanitario.

Il corso prevede, per il biennio di quarta e quinta classe, una formazione di 1000 ore suddivise tra lezioni teoriche  (480 ore) e tirocinio pratico in strutture socio - sanitarie (520 ore).

 

Liceo delle Scienze Umane

 Il percorso del liceo delle scienze umane è indirizzato allo studio delle  teorie esplicative dei fenomeni collegati alla costruzione dell'’identità personale e delle relazioni umane e sociali. Guida lo studente ad approfondire e a sviluppare le conoscenze e le abilità e a maturare le competenze necessarie per cogliere la complessità e la specificità dei processi formativi. Assicura la padronanza dei linguaggi, delle metodologie e delle tecniche di indagine nel campo delle scienze umane” (art. 9 comma 1).

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:

aver acquisito le conoscenze dei principali campi d'’indagine delle scienze umane mediante gli apporti specifici e interdisciplinari della cultura pedagogica, psicologica e socio-antropologica;

aver raggiunto, attraverso la lettura e  lo studio diretto di opere e di autori significativi del passato e contemporanei,  la conoscenza delle principali tipologie educative, relazionali e sociali proprie della cultura occidentale e il ruolo da esse svolto nella costruzione della civiltà europea;

saper identificare i modelli teorici e politici di convivenza, le loro ragioni storiche, filosofiche e sociali, e i rapporti  che ne scaturiscono sul piano etico-civile e pedagogico-educativo;

saper confrontare teorie e strumenti necessari per comprendere la varietà della realtà sociale, con particolare attenzione ai fenomeni educativi e ai processi formativi, ai luoghi e alle pratiche dell’'educazione formale e non formale, ai servizi alla persona, al mondo del lavoro, ai fenomeni interculturali;

possedere gli strumenti necessari per utilizzare, in maniera consapevole e critica, le principali metodologie relazionali e comunicative, comprese quelle relative alla media education.

 

 Istruzione per Adulti presso l'istituzione carceraria

La sezione staccata dell’I.T. Donati nel Carcere di Fossombrone costituisce parte integrante ed essenziale del programma di recupero e di trattamento rieducativo dei detenuti previsto dall’art. 27 della Costituzione Italiana e dal “Nuovo regolamento penitenziario” (D.P.R. 230 del 30/06/2000) che è diretto a promuovere un processo di modificazione delle condizioni e degli atteggiamenti personali, nonché delle relazioni familiari e sociali che sono di ostacolo a una costruttiva partecipazione sociale.

Il curricolo è triennale ed il piano di studi è quello previsto per il Corso per adulti, ad Indirizzo Economico Aziendale. L'Istruzione per adulti è un progetto assistito messo in atto dal Ministero della Pubblica Istruzione per realizzare le direttive europee in ambito dilifelong learning, volto al recupero delle carenze della formazione di base, alla riconversione professionale e all’educazione permanente della popolazione adulta. Si caratterizza come  una "seconda via" all'istruzione prefiggendosi due finalità:

  1. qualificare giovani e adulti privi di una professionalità aggiornata;
  2. consentire la riqualificazione professionale di adulti già inseriti in ambito lavorativo che vogliano o debbano ricostruire la propria identità professionale

L’idea  è quella di un percorso flessibile che consenta il riconoscimento dei crediti formativi già in possesso degli allievi al momento del loro rientro in formazione, acquisiti nel sistema  scolastico (crediti formali), in ambito lavorativo o di studi personali coerenti con l'indirizzo di studi (crediti non formali) e nella vita sociale e culturale (crediti informali: volontariato, politica, attività culturali…).