Condividi

 I.I.S. “L. Donati”

I.T. E. AFM-RIM-SIA---I.P. Servizi Socio Sanitari---Liceo Scienze Umane

Via Don Bosco 7, FOSSOMBRONE (PU) – Tel. 0721 715023

Segreteria Donati:  segreteria@istitutodonati.gov.it

PSIS00600E@istruzione.it - PSIS00600E@pec.it  - www.istitutodonati.gov.it

 

Firmato digitalmente - Prot.n. 6

Fossombrone,  11/01/2017

                                                                                                AI GENITORI E AGLI STUDENTI                                                                                                       DELL’I.I.S. “L. DONATI “

 

IL CONTRIBUTO VOLONTARIO

Gentili genitori e studenti del “Donati”,

a seguito di una specifica delibera del Consiglio d'Istituto, tra gli adempimenti previsti per l'iscrizione, c'è quello del versamento di un "contributo volontario" annuale a favore dell'Istituto pari ad € 75,00.

Mi è capitato spesso di dover rispondere alle richieste di molti genitori e alunni di non pagare tale contributo perché appunto “volontario”, quindi “non obbligatorio”.

Senza alcuna pretesa di risolvere la questione, provo a rispondere a queste "contestazioni": le risorse che arrivano dal Ministero consentono di gestire l’attività ordinaria della scuola (utenze, materiali per pulizie, materiale di consumo per la segreteria, personale, locali e altre spese di funzionamento), ed erogare, quindi, l’offerta formativa. Purtroppo però, l’attività straordinaria, che consente l’ampliamento e l’arricchimento dell’offerta stessa, e che quindi finisce per fare la differenza tra le scuole, viene raramente finanziata con risorse ulteriori: ecco perché, per renderla possibile, nel bilancio di una scuola, grande importanza riveste appunto il “contributo volontario” richiesto alle famiglie.

 

Il pagamento del “contributo volontario”, la cui richiesta da parte delle scuole è legittima (DPR 275/99 art. 17), non è obbligatorio, pertanto, a differenza delle tasse scolastiche, il mancato pagamento non ha conseguenze legali. Dal punto di vista organizzativo, TUTTAVIA, se vengono a mancare delle entrate, si genera una riduzione dei servizi che la scuola può erogare.

 

Si ritiene opportuno ricordare che il contributo volontario verrà utilizzato per le seguenti finalità:

Organizzazione di visite guidate e viaggi di istruzione

Servizio fotocopiatrici in ogni piano della scuola a disposizione degli studenti

(1 tessera da 150 copie ogni studente)

Organizzazione progetti e corsi extracurricolari

 Libretti delle giustificazioni / Badge per la rilevazione e gestione delle presenze

Aggiornamento software per servizi scolastici (registro elettronico, sito internet, segreteria digitale)

Investimenti per innovazione tecnologica e didattica

Assicurazione RC e infortuni

Manutenzione laboratori scienze (biologia - chimica – fisica), informatica, cucina e metodologie operative

Contributo di solidarietà (per famiglie in difficoltà)

È evidente che, con le sole risorse ministeriali, non è possibile, ogni anno, realizzare le attività di ampliamento dell’offerta formativa che il “Donati” ha sempre proposto e che, con rinnovato vigore, ha intenzione di proporre ogni anno in forma sempre più innovativa, arricchita e dinamica.

Il principio è quindi il seguente: il "Donati" può offrire servizi migliori (anche) grazie al contributo che ciascun genitore versa alla scuola frequentata dal figlio e se un genitore decide di iscrivere il proprio figlio al "Donati" significa che apprezza tali servizi. A maggior ragione, quindi, dovrebbe, impegnarsi a sostenere, con il proprio contributo, tale qualità.

 

All’occorrenza il contributo può essere rateizzato nel seguente modo:

  1.       € 25 (parte obbligatoria a copertura spese sostenute dalla scuola) entro febbraio all’atto dell’iscrizione
  2.       € 50  entro il 30 settembre 2017

 

Si ricorda che:

  • una parte del contributo delle famiglie, chiamato “contributo scolastico”, corrispondente a € 25, deve essere corrisposto obbligatoriamente da tutti perché copre delle spese anticipate dall’istituto (assicurazione RC e infortuni, rilevazione e giustificazione assenze, servizio fotocopie con 1 tessera da 150 copie, libretto delle giustificazioni, badge per la registrazione delle presenze, ecc.);
  • coloro che non sono in regola con il pagamento del contributo volontario non possono partecipare a tutte quelle attività di ampliamento che comportano oneri per la scuola;
  • il Contributo Volontario è detraibile dalle tasse (L. n° 40/2007, art. 13 commi 3-8), e che, le erogazioni liberali, per essere detraibili devono essere effettuate per il tramite di un intermediario bancario o postale A NOME DEL GENITORE.

 

Il versamento può essere effettuato:

  •  bollettino postale: c/c/p n. 10961613 intestato a Istituto di Istruzione Superiore “L. Donati”di Fossombrone - Causale: Ampliamento dell’Offerta Formativa

oppure

  •  bonifico bancario (IBAN: IT27N0521668290000009000691 – Agenzia Carifano di Fossombrone
  •          mediante PagoInRete, il sistema di pagamento del MIUR che consente alle famiglie di effettuare i pagamenti degli avvisi telematici emessi dalle istituzioni scolastiche per i diversi servizi erogati collegandosi al sito www.pagoinrete.istruzione.it.

 

Il totale dei contributi versati dalle famiglie e dagli sponsor viene inserito nel programma annuale, ed ogni anno viene rendicontato, approvato dai revisori dei conti e pubblicato sul sito della scuola.

La scuola sta cercando di intessere una rete di relazione con le imprese del territorio per poter beneficiare anche di contributi da parte del settore produttivo.

Resto a vostra disposizione per ogni richiesta di chiarimenti.

Cordialmente,                 

                                                                                                                                                 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

(Prof.ssa Eleonora M. A. Augello)